Cinque passaggi semplici e veloci per pulire, asciugare e conservare i – artgoldenmaple

Cinque passaggi semplici e veloci per pulire, asciugare e conservare i

Cinque passaggi semplici e veloci per pulire, asciugare e conservare i pennelli artistici acrilici Cinque passaggi semplici e veloci per pulire, asciugare e conservare i pennelli artistici acrilici

/Post di shaojaihui

Sarò brusco: non pulire i pennelli sotto l'acqua corrente!
Pulire le spazzole sotto l'acqua corrente o immergerle in acqua per lunghi periodi di tempo allenta le ghiere e, molto probabilmente, danneggerà anche le maniglie.

Non dovresti mai lasciare la vernice asciutta sui pennelli, ma puliscili accuratamente dopo ogni utilizzo. Pulire i pennelli per l'arte acrilica non è così difficile e può essere fatto in un piccolo numero di semplici passaggi.

Preparazione

Avrai bisogno di uno straccio o di alcuni tovaglioli di carta e un paio di secchi vuoti o barattoli grandi. Usare uno straccio al posto dei tovaglioli di carta è il modo più ecologico per farlo. I secchi o i barattoli di cui sopra sono per lo stesso scopo. Non vuoi che la vernice butti lo scarico e entri nelle tubature, danneggiando in definitiva l'ambiente.

Avere un po 'di sapone per le mani a portata di mano sarà utile.

Per la pulizia effettiva è anche possibile utilizzare una tavolozza di colori, ma si può fare a meno.

In aggiunta, mescola la stessa quantità di olio di cocco e sapone per le mani per creare un sapone personalizzato che pulirà e manterrà i pennelli umidi nel tempo.

Per ricapitolare:

  • Asciugamani di stracci o carta
  • Un paio di secchi vuoti o grandi barattoli
  • Sapone per le mani/sapone per piatti
  • Facoltativo: olio di cocco e tavolozza dei colori puliti

Passaggio 1

Devi pulire delicatamente ma con decisione tutta la vernice in eccesso dai pennelli subito dopo aver finito di dipingere. Scendi più vernice che puoi senza tirare troppo le setole.

Passo 2

Riempi un secchio con acqua tiepida e metti un po 'di sapone per le mani (o la tua speciale miscela di sapone e olio di cocco) e fai scorrere i pennelli acrilici nel secchio. Fai un paio di fruscii, quindi strofina delicatamente il pennello su una tavolozza di colori pulita o anche nel palmo della mano fino a creare abbastanza schiuma saponata per togliere la vernice dalle setole. Ripeti questo processo tutte le volte necessarie fino a quando non ci sono più strisce di vernice sulla tavolozza o sulla mano.

Usa la stessa acqua saponata per pulire il resto dei pennelli, quindi passa al passaggio successivo.

Passaggio 3

Pulire il pennello pulito su un altro straccio o carta assorbente per asciugare l'acqua in eccesso.

Passaggio 4

I tuoi pennelli dovrebbero asciugarsi orizzontalmente, per evitare danni causati dall'acqua ai puntali. Dopo che si sono asciugati, puoi lasciarli in posizione o tenerli con le setole per evitare di piegare le setole.

Passaggio 5

Cosa fare con l'acqua di pulizia saponata che hai appena usato? Non gettarlo nel lavandino, lascialo in un posto dove evaporare. L'acqua evaporerà e il sapone e la vernice si puliranno con uno straccio sporco o alcuni tovaglioli di carta.

Questo è tutto

Cinque semplici passaggi per pulire, asciugare e conservare i pennelli acrilici.
Prendersi cura dei pennelli assicurerà di goderli a lungo e di prendersi cura dell'ambiente.

Sarò brusco: non pulire i pennelli sotto l'acqua corrente!
Pulire le spazzole sotto l'acqua corrente o immergerle in acqua per lunghi periodi di tempo allenta le ghiere e, molto probabilmente, danneggerà anche le maniglie.

Non dovresti mai lasciare la vernice asciutta sui pennelli, ma puliscili accuratamente dopo ogni utilizzo. Pulire i pennelli per l'arte acrilica non è così difficile e può essere fatto in un piccolo numero di semplici passaggi.

Preparazione

Avrai bisogno di uno straccio o di alcuni tovaglioli di carta e un paio di secchi vuoti o barattoli grandi. Usare uno straccio al posto dei tovaglioli di carta è il modo più ecologico per farlo. I secchi o i barattoli di cui sopra sono per lo stesso scopo. Non vuoi che la vernice butti lo scarico e entri nelle tubature, danneggiando in definitiva l'ambiente.

Avere un po 'di sapone per le mani a portata di mano sarà utile.

Per la pulizia effettiva è anche possibile utilizzare una tavolozza di colori, ma si può fare a meno.

In aggiunta, mescola la stessa quantità di olio di cocco e sapone per le mani per creare un sapone personalizzato che pulirà e manterrà i pennelli umidi nel tempo.

Per ricapitolare:

  • Asciugamani di stracci o carta
  • Un paio di secchi vuoti o grandi barattoli
  • Sapone per le mani/sapone per piatti
  • Facoltativo: olio di cocco e tavolozza dei colori puliti

Passaggio 1

Devi pulire delicatamente ma con decisione tutta la vernice in eccesso dai pennelli subito dopo aver finito di dipingere. Scendi più vernice che puoi senza tirare troppo le setole.

Passo 2

Riempi un secchio con acqua tiepida e metti un po 'di sapone per le mani (o la tua speciale miscela di sapone e olio di cocco) e fai scorrere i pennelli acrilici nel secchio. Fai un paio di fruscii, quindi strofina delicatamente il pennello su una tavolozza di colori pulita o anche nel palmo della mano fino a creare abbastanza schiuma saponata per togliere la vernice dalle setole. Ripeti questo processo tutte le volte necessarie fino a quando non ci sono più strisce di vernice sulla tavolozza o sulla mano.

Usa la stessa acqua saponata per pulire il resto dei pennelli, quindi passa al passaggio successivo.

Passaggio 3

Pulire il pennello pulito su un altro straccio o carta assorbente per asciugare l'acqua in eccesso.

Passaggio 4

I tuoi pennelli dovrebbero asciugarsi orizzontalmente, per evitare danni causati dall'acqua ai puntali. Dopo che si sono asciugati, puoi lasciarli in posizione o tenerli con le setole per evitare di piegare le setole.

Passaggio 5

Cosa fare con l'acqua di pulizia saponata che hai appena usato? Non gettarlo nel lavandino, lascialo in un posto dove evaporare. L'acqua evaporerà e il sapone e la vernice si puliranno con uno straccio sporco o alcuni tovaglioli di carta.

Questo è tutto

Cinque semplici passaggi per pulire, asciugare e conservare i pennelli acrilici.
Prendersi cura dei pennelli assicurerà di goderli a lungo e di prendersi cura dell'ambiente.

Ti sei iscritto con successo!
Questa email è stata registrata